MATTEO BUSSOLA presenta "L' invenzione di noi due" Einaudi

Presentazione in diretta online sulla pagina Facebook della libreria

  18:30
Ubik Treviglio
  Locandina
Via F.lli Galliari 3/A, 24047 Treviglio (BG), Italia

L' invenzione di noi due

Bussola Matteo

Einaudi (2020)
17 €
 9788806242381
«Cominciai a scrivere a mia moglie dopo che aveva del tutto smesso di amarmi». Così si apre questo romanzo, in cui Milo, sposato con Nadia da quindici anni, si è accorto che lei non lo desidera più: non lo guarda, non lo ascolta, non condivide quasi nulla di sé. Sembra essersi spenta. Come a volte capita nelle coppie, resta con lui per inerzia, per dipendenza, o per paura. Quanti si arrendono all'idea che il matrimonio non possa diventare che questo? Milo no, non si arrende. Continua ad amare perdutamente sua moglie, e non sopporta di non ritrovare più nei suoi occhi la ragazza che aveva conosciuto. Vorrebbe che fosse ancora innamorata, curiosa, vitale, semplicemente perché lei se lo merita. Ecco perché un giorno le scrive fingendosi un altro. Inaspettatamente, lei gli risponde, dando inizio a una corrispondenza segreta. In quelle lettere, sempre più fitte e intense, entrambi si rivelano come mai prima. Pian piano Milo vede Nadia riaccendersi, ed è felice, ma anche geloso. Capisce di essere in trappola. Come può salvarsi, se si è trasformato nel suo stesso avversario? Matteo Bussola racconta un amore. Forte, sciupato, ambiguo, indispensabile. Come ogni relazione capace di cambiarci la vita.
@valeriariccobono
05 settembre 2020
Bello, mi è piaciuto. Una scrittura molto delicata e scorrevole che, nonostante la trama un po’ sdolcinata, non si perde e non cade nella banalità
@libr_ida
01 settembre 2020
Questo libro mi è proprio piaciuto. Con delicatezza e grazia vela e disvela sentimenti e accompagna chi legge su di un sentiero che si addentra nel bosco fitto dei punti di vista, delle ragioni contrapposte, aprendo varchi che però si richiudono subito dopo che la voce narrante e il lettore sono passati. Ci sono continue illuminazioni, oracoli di saggezza, Ching: ho fatto così tanti segni e sottolineature, che è un libro che non potrei prestare, perché svelerebbe anche troppo di me. La struttura è piacevolmente simmetrica, come un minuetto. La scrittura consente di vedere le scene, e, infatti, io che amo in particolare i film italiani, mi sono immaginata tutto il tempo Milo con la faccia di Giuseppe Battiston e Nadia con il carattere di Jasmine Trinca. I temi sono l'amore, i cambiamenti e i progetti, nel senso etimologico del "pro- gettare, gettare avanti. Il paradigma della scommessa". La scomnessa di aderire ai propri desideri profondi.