DANIELE MENCARELLI presenta "Tutto chiede salvezza" Mondadori

Presentazione in diretta online sulla pagina Facebook della libreria Dialoga con l'autore Alessandro Mezzena Lona Prenota la tua copia in libreria!

  18:00
Ubik Trieste
  Locandina
Galleria Tergesteo - Piazza della Borsa 15, 34121 Trieste (TS), Italia

Tutto chiede salvezza

Mencarelli Daniele

Mondadori (2020)
19 €
 9788804721987
Ha vent'anni Daniele quando, in seguito a una violenta esplosione di rabbia, viene sottoposto a un TSO: trattamento sanitario obbligatorio. È il giugno del 1994, un'estate di Mondiali. Al suo fianco, i compagni di stanza del reparto psichiatria che passeranno con lui la settimana di internamento coatto: cinque uomini ai margini del mondo. Personaggi inquietanti e teneri, sconclusionati eppure saggi, travolti dalla vita esattamente come lui. Come lui incapaci di non soffrire, e di non amare a dismisura. Dagli occhi senza pace di Madonnina alla foto in bianco e nero della madre di Giorgio, dalla gioia feroce di Gianluca all'uccellino resuscitato di Mario. Sino al nulla spinto a forza dentro Alessandro. Accomunati dal ricovero e dal caldo asfissiante, interrogati da medici indifferenti, maneggiati da infermieri spaventati, Daniele e gli altri sentono nascere giorno dopo giorno un senso di fratellanza e un bisogno di sostegno reciproco mai provati.
@ubik erice libreria galli
16 agosto 2020
BELLISSIMO!!! Le lacrime hanno accompagnato le ultime pagine di questo straordinario libro. Un libro drammatico, onirico, feroce, straziante... Si raccontano fatti veri che TUTTI noi, VOLUTAMENTE, ignoriamo. Un libro che fa riflettere, dei personaggi che si fanno amare, che ci fanno indignare, intenerire, rabbrividire, ma soprattutto interrogare. Interrogare sulla pazzia, sul sistema sanitario, sulle persone “strane”, su chi esercita mestieri tanto delicati ma, assuefatti dal tempo e dalla stanchezza, peccano di assenza di umanità. Un libro sulla figura materna, sulla famiglia, sulla solitudine, sulla vita e sulla morte. Ringrazio Daniele Mencarelli per averci regalato non un raccontato straordinario, ma squarci di vita che mai vediamo, anime perdute nel limbo della non vita. Da leggere assolutamente
@valefer93
08 agosto 2020
“Maria ho perso l’anima! Aiutami Madonnina mia!”: é la litania che a tratti costanti tiene il ritmo alla vita che si conduce all’interno della stanza di ospedale dove il ventenne Daniele è costretto a sette giorni di TSO insieme ad altri ospiti che ben presto diventeranno veri e propri “fratelli”. Sette giorni, per sette capitoli, in cui questa particolare esperienza personale viene raccontata dall’Autore con parole tanto semplici quanto dense delle complesse emozioni vissute dal Personaggio, porgendo al Lettore la fotografia di una realtà piuttosto adombrata. Lettura consigliata!